------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

DOLOMITIDIBRENTA

DOLOMITIDIBRENTA

cappadocia ultratrail

cappadocia ultratrail

martedì 30 marzo 2010

TA TRIANGOLO LARIANO - FANTASTICO



Comincio con la fine, è stato come al solito un successo, mi son piaciuti molti i luoghi dove si correva, ma veniamo alla 2 gg, parto alle 14 di sabato, l'appuntamento è a Modena Nord con Micetto, arrivo come sempre in anticipo, attendo un'attimo e poi si parte.
Viaggio tranquillo, traffico normale, ed eccoci arrivati a Como, cerchiamo la struttura che ci ospiterà, la troviamo grazie a Renzo, in lontanana, alla fine di una stradina, vedevamo una persona che si sbracciava, subito abbiamo capito che diceva a noi. Arrivati, dopo esserci presentati si scarica il bagaglio e poi diamo una mano nella sala dove si mangerà, visto che oramai è ora di cena.
Al momento siamo in 9, ma domattina saremo a correre di più, l'organizzazione a cura del President e Esc53 comincia alla grande, la cena comincia con lasagne,polenta,affettati, formaggio,dolci e frutta e per terminare una buonissima grappa, terminata la cena usciamo a fare un giretto in centro ed a prendere un caffè, serata fresca, domani ci aspetterà una bellissima giornata, è sicuro.
Ora tutti a nanna, sveglia alle 5,30, son sicuro che mi sveglierò prima, infatti alle 5 mi alzo e comincio con calma a decidere cosa metterò, il ritrovo alla funicolare è alle 7, qui troveremo altre persone che si uniranno a noi, dopo aver preso il caffè si parte, lungo il tragitto non potevo non fermarmi ad un bar per il consueto cappuccino e briosche, non riuscire a partire.
Arrivati al ritrovo, ecco che piano piano arrivano i partecipanti, la maggior parte non li conosco, c'è solo Simone che conosco, ecco Kayak, finalmente ci si conosce personalmente e non solamente virtualmente, si parte destinazione Brunate, la funicolare va sù quasi verticalmente, fa impressione, molto meno con la funivia. Siamo arrivati ora comincia l'avventura, per un bel tratto è solo salita, pian pian scaldiamo il motore, il sole si sta alzando, la giornata è fantastica, arrivati alla fine della salita ci si ferma al sole a riscaldarci ed a ricomporre il gruppo, siamo in 19, per alcuni è la prima esperienza di Trail, di fronte a noi si apre una visione bellissima, a DX la pianura, a SX i monti in lontananza innevati e di fronte una punta che forse scaleremo, invece no costeggeremo il monte, ma in compenso correremo sulla neve, peccato che sia troppo dura, ma accontentiamoci.                                                                                    
Terminato questo lungo tratto, non è stato facile correre con neve così dura, ma ne valeva la pena, siamo arrivati ad un bivio, ci si ricompone e si fa un break, ora si scende parecchio, peccato che la discesa è parecchio su cemento, questa è stata la causa dei dolori alle gambe, arrivati in paese ora si risale, fortunatamente in alcuni tratti si corre, le gambe ne hanno proprio bisogno, il paesaggio è fantastico, ad un certo punto in mezzo al bosco, ci attraversa un branco di Camosci, peccato non sono riuscito a riprenderli, eccoci arrivati in un'altro paesino, qui è fantastico, una foto di gruppo con lo sfondo il lago.

Si riparte, ora ci aspetta un tratto abbastanza corribile, arriviamo in un piccolo borgo, qui ci si ferma x un'altro break e prendere un pò di sole, Micetto ed io non perdiamo l'occasione per giocare, ci sono 2 altalene, un giretto fa solo bene alla gambe ma più allo spirito, non ci ricapiterà più, ricomposto il gruppo ora si va a visitare la Pietra Pendula, un enorme masso erratico trasportato dai ghiacciai migliaia di anni fa, come si può vedere nella prima foto, ho cercato di rimetterlo a posto, non era stabile, ballava ogni volta che si toccava.
Ora ci aspetta la più dura salita del percorso, non sò il D+ fatto, ma sò quanto i miei polpacci si surriscaldavano, lungo il tratto tanti alberi abbattuti, però sò che arrivati al culmine tutta questa fatica svanisce in un'attimo, poi che dire il contorno era fantastico.
Ora ci aspetta un tratto molto corribile, arriviamo ad un bivio dove siamo passati la mattina, ci si ferma in una baita, un bel panino e una birretta è quello che ci voleva, ma peccato non c'erano, si rimedia con un bel MAXIBON, offerto da Micetto, ora visto che dobbiamo aspettare i ritardatari mi metto sdraiato sul prato a prendere il sole e a ricaricare le batterie, si sta proprio bene.
Si riparte con appuntamento alla funicolare, tutta di corsa in discesa, arrivati avevo intenzione di andare alla struttura giù a piedi, visto che c'è anche un sentiero, ma purtroppo nessuno aveva voglia e allora tutti comodi in carrozza.
Arrivati ci si saluta, non tutti verranno al 3° tempo, noi invece ci si incammina verso casa, saranno 2/3 km, poi dopo una bella doccia si mangia, 2 birrette ci volevano proprio, mentre si mangia si discute sul prossimo TA,  un bel Brunate-Bellagio (in pratica tutta la dorsale del Triangolo Lariano) e ritorno in battello, PENSO DI ESSERCI, I POSTI LO MERITANO.
Un ringraziamento agli organizzatori, Renzo ed Enrico, ospitalità grandiosa, un saluto a tutti i partecipanti, mi dimenticavo, abbiamo percorso 30 KM in 6h20, comprese tutte le soste, D+ 1970, non poco, ecco l'altimetria e il percorso.


Per vedere le numerose Foto cliccate QUI, IN BOCCA AL LUPO a Renzo e alla Dottoressa che fra 20 gg andranno in Australia a disputare una corsa NOSTOP di 260 KM, in autosufficienza, da come dicono abbastanza pericolosa, causa serpenti ecc.,  e poi mia moglie mi dice che sono io un pazzo, non c'è più religione, un saluto a tutti, che la corsa sia sempre con noi

5 commenti:

KayakRunner ha detto...

Gran bel resoconto! Avrai fatto venir voglia a molti di esserci la prossima volta. Dì a Mercurio di allenarsi che vogliamo vedere anche lui! Intanto io inizio a prenotare il sole :-)

the yogi ha detto...

"commento di circostanza... oggi son troppo deluso!"

francoscr ha detto...

Belle foto , bel percorso, bel giro, troppo distante per me.

ciro foster ha detto...

La corsa è stata veramente con te, anche il sole, il panorama....e le birrette! Un saluto anche se è 1 pò che non ci vediamo causa metatarso (non è niente) . tengo sempre presente il 18 aprile per il TA di Gabicce.CIAO.

Miticojane ha detto...

@Kayak Mercurio si è pentito a non venire, la prox ci sarà
@Yogi forza e coraggio passerà anche questa, il mio motto è , c'è chi sta peggio, ciao
@Franco PROX VOLTA CHIAMA, ci si poteva incontrare a Bologna
@Ciro se non prima ci vedremo il 18, rimettiti presto