------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

DOLOMITIDIBRENTA

DOLOMITIDIBRENTA

cappadocia ultratrail

cappadocia ultratrail

lunedì 1 ottobre 2012

ULTRATRAIL DELLA BARONIA




Dovevamo essere in 5 ma si parte in 3, con Alessandro e Leonardo, arrivati ad Assergi, decidiamo di arrivare a Barisciano passando x Campo Imperatore e Castel del Monte, giro panoramico bellissimo, nel piccolo Tibet, paesaggi Fantastici e Unici, poi arrivati a Barisciano si và a ritirare i pettorali in un convento, un pò fuori mano ed infine all'albergo fuori dal paese.

Dopo la doccia usciamo x la cena, cercando una pizzeria, ma l'unica è chiusa x ferie, non ci resta che ritornare al ristorante dell'albergo, l'apparenza delle volte inganna, infatti abbiamo mangiato molto bene, terminata la cena ritorniamo in paese x una passeggiata, con grande stupore abbiamo constatato che tutto il centro storico x non dire quasi tutto il paese è disabitato, causa il terremoto.

Dopo una si fà  x dire, bella dormita, alle 6 si parte verso la piazza dove partiremo, prima cosa fare colazione visto che in albergo non è stato possibile, poi cambio e vari saluti, alle 7,10 si parte, con 10 minuti di ritardo, il tempo non è male, un pò velato ma nulla di minaccioso.



Il percorso è principalmente su strade bianche, molto velove pertanto in quanto le salite non sono mai ripidissime, ma non per questo meno duro, anzi son certo che muscolarmente è molto peggio, dopo circa 10 km il tempo cambia, in lontananza si capisce che già piove e stà avvicinandosi verso di noi, infatti ecco l'acqua, fortunatamente è stata molto leggera e non è peggiorata, altrimenti correre allo scoperto così non è molto piacevole.


Eccoci arrivati a Santo Stefano di Sessanio, uno dei borghi + belli d'Italia, purtroppo anche questo colpito dal terremoto, poi arriviamo a Castelvecchio Calvisio e a seguire Rocca Calascio, per arrivare sino alla Rocca ci aspetta la salita + dura e lunga, ma sinceramente ci voleva visto il correre continuamente, un tratto dove si cammina LERA ORA, il panorama arrivati in cima è fantastico x non dire della Rocca, dove è stato girato IL NOME DELLA ROSA.


Il cielo si stà aprendo ed ecco il sole, ora è tutto + bello sia correre che ammirare il paesaggio, scendendo dalla rocca, un tratto in discesa, non ho potuto fermarmi almeno 4 volte ad ammirare il castello in lontananza su quello sperone, era Magnifico, dalle foto capirete, da qui in poi sino ad arrivare a Campo Imperato è stato il tratto + duro, oltre alla stanchezza il percorso è quasi sempre in leggera salita ed è molto dispendioso correre, infatti ogni tanto camminavo anche xchè la pendenza aumentava, finche non siamo arrivati al valico a + di 1600 mt.


Arrivato mi si apre innanzi un quadro meraviglioso, tutta la piana riparata dalla catena montuosa del Gran Sasso, lui maestoso sulla SX e questa pianura tutta verde a non finire, finalmente mi son detto, ora si correrà un pò sul morbido, fino adesso solo su sassi , era un piacere correre anche se dopo 42 km non era facile, al temine di questo lunghissimo prato entro nel Canyon, fortunatamente asciutto, anche questo non terminava mai, ho sempre corso ma su stò terreno è molto dispendioso, aspettavo con ansia l'ultima salita, così avrei potuto camminare un pochino.


Eccomi arrivato all'ultimo ristoro, ho raggiunto anche un concorrente, assieme facciamo la salita, ma non è stata questa la fatica maggiore, ma quello dopo, al termine ci aspetta una stradina in leggera salita che ci porterà al termine definitivamente della salita, qui bisognava corricchiare anche se non ne avevi voglia, ma visto che era l'ultima salita l'abbiamo fatto assieme.


Arrivati vediamo il paese, Castel del Monte, il primo tratto di discesa è tecnico solo sassi, dove bisogna stare molto concentrati, x poter terminare la gara intatti, poi si prende una carraia e via che spingo sino in paese, ha cominciato di nuovo a piovere, ma tanto oramai ci sono, speravo in un'arrivo festoso ed invece, ne musica ne fotografo, peccato.

Concludo questo Ultratrail non + di 54 km ma di 58 km con D+ 1940 in 6H41, sono molto soddisfatto, in particolare x la mia condizione e tenuta, ancor D+ xchè sono 1° di Cat. e 17° Ass., Alessandro e Leonardo invece sono arrivati assieme con un tempo di 6H17, molto bravi.


Poi dopo una bella doccia calda abbiamo consumato un'ottimo pasta party e a seguire le premiazioni,
in conclusione riguardo all'organizzazione dovrà un pò migliorare nella logistica, xchè sarebbe stato molto meglio partire ed arrivare a Castel del Monte, ristori e segnaletica buoni, percorso da variare, almeno in parte, cioè togliere molte strade bianche e attraversare su e giù, le tantissime colline che sembrano dei panettoni, questo è un consiglio che dò.

Ora riposiamo un pochino in vista della 12H di sabato a Fano, penso e spero di andare anche lì in premiazioni, visto i pochi partecipanti, sarà l'ultimo lungo prima della 100 NOSTOP, gustatevi le Bellissime FOTO, alcune sono veramente belle, merito della Favolosa luce, quando è uscito il sole, ciao


1 commento:

kaiale ha detto...

un grosso in bocca al lupo nella mia terra