------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

DOLOMITIDIBRENTA

DOLOMITIDIBRENTA

cappadocia ultratrail

cappadocia ultratrail

mercoledì 30 dicembre 2009

COAST TO COAST IMPERDIBILE


Giorgio Calcaterra vincitore in 2h32
Sabato 26
Partenza alle 6,15, siamo solo in due, la moglie ed io, ci aspettano solo 550 km, viaggio tranquillo e dopo 5h siamo al casello di Castellammare di Stabia, dove prenderemo la statale Sorrentina, che ci condurrà a Sorrento, sfortunatamente causa lavori in una galleria. ci toccherà perdere un'altra oretta, dovremo attraversare il comune di Vico Equense, e la fila prodotta è molto lunga.

Finalmente arriviamo a Sorrento, decidiamo di mangiare qualcosa, vista l'ora, poi andremo al nostro B&B, andando verso in centro, passiamo proprio di fronte alla pizzeria da Franco, molto famosa, ci siamo già stati e senza pensarci 2 volte decidiamo di entrare e mangiare, ordiniamo 1/2 metro di pizza farcita, 1 panozzo e 1 birra, ci voleva proprio, squisita.

Ora si va a Villa Maresca, delizioso B&B, un pò di riposo è quello che ci vuole, la Villa ci accoglie come la scorsa volta, con tanto calore e serenità, il grandissimo giardino con tanti alberi da frutto, arance,mandarini, limoni, la signora gentilissima e premurosa, la solita camera molto accogliene, dove al nostro arrivo abbiamo trovato un cesto pieno di mandarini appena raccolti e un piatto con dolci fatti in casa da lei.

Ci riposiamo 1 ora, poi decido di andare a ritirare il pettorale da solo, la moglie non sta benissimo è meglio che stia a calduccio, mi faccio una passeggiata di 1,3 KM, passando per un lungo vicolo antico, consigliatomi dalla signora. Devo dire che gli organizzatori ed i loro collaboratori sono veramente gentili e felici di poter avere concorrenti da tutta italia, oltre al calore napoletano si percepisce il loro amore x questo nuovo ed unico evento.

Domattina il pulman che mi porterà alla partenza a Maiori partirà alle 6,15, è presto ma ci vuole più di 1 ora ad arrivare, ritornando al B&B comincia a piovere, penso a domani, spero che duri solo stanotte, voglio godermi questo tracciato spettacolare, ma non con la pioggia. Visto che continua a piovere e la moglie come ho detto non sta benissimo, decidiamo di non uscire, ceneremo in camera con quello che abbiamo, parmiggiano reggiano, dolci e frutta, bisogna accontentarsi, per fare la maratona non è il massimo, ma lo facciamo bastare.

Domenica 27
Alle 5 sono già sveglio, mi alzo e comincio a mangiare un pò di dolci, visto che la colazione a quell'ora non è possibile, la farò anche al bar aspettando il pulman. La temperatura è mite il cielo un pò nuvoloso, ma non è minacciolo, il tragitto con il bus è stato lungo e faticoso x lo stomaco, i tornanti non si contavano. Arriviamo a Maiori, qui il tempo è migliore, dopo essermi cambiato, mi scaldo correndo e faccio il consueto stretching, arrivano le 9 è ora di partire, come spesso faccio son in pool position a fianco la Casiraghi.

Partiamo, ci aspettano 2 giri in paese, per un totale di 5 KM, è scontato partire troppo forte, me ne accorgo guardando il crono, 22 minuti con salita, adesso però comincia la gara, il tempo diciamo che è bello, si alternano sole e nuvole, questo fa sì che il percorso diventi ancora più affascinante, mi promesso di non fare troppe foto, ma non ci sono riuscito, è imossibile non fermarsi per un'attimo ad ammirare questo spettacolo della natura, a DX a SX o dopo ogni curva gli occhi non hanno mai un'attimo di riposo, poi dalle foto capirete, vi dico comunque che mi è venuto un nodo alla gola, pensando che sto correndo in uno dei posti più belli al mondo.

La gara è un continuo sali e scendi, dopo 10 KM ecco il 1° ristoro, siamo ad Amalfi, peccato che si sia solo acqua in bottiglia, è uno spreco inutile, bastavano solo i bicchieri, pensavo che in ogni maratona vi fosse ogni 5 KM, ma mi sbagliavo. Adesso ci aspetta la seconda salita  sino a Praiano, queste 2 prime salite sono le meno dure, ecco lo spugnaggio, ma non mi servo, non credo ci sia bisogno. Ora dopo una breve discesa comincia, secondo me, la salita più dura, bisogna arrivare a Positano, continui tornanti con pendenza elevata, pensavo che dopo il paese finisse, invece non è così. Finalmente è terminata, siamo al 25 KM, adesso ci è concesso un pò di respiro, in discesa, ma le gambe non hanno molto tempo x recuperare, arriviamo al 30 KM, fnalmente un ristoro solido e con i sali, è il 1°, ho pensato che sono dei pazzi ad non averlo messo anche prima.

Adesso mi aspetta la salita più lunga, anche se meno ripida, dopo tanti km la stanchezza generale si fa sentire, lo immagnavo che sarebbe stata dura, è 1 anno che non ne faccio più su strada, ma non mi ricordavo che fosse così stressante, fortunatamente mi rilasso scattando continuamente foto e diversi concorrenti, tra cui molti componenti della NapoliNordMarathom, mi fanno i complimenti vedendomi fotografare, la mia risposta è scontata, è impossibile non farle.

Finalmente sono arrivato alla sommità, d'ora in poi ci aspetta solo discesa per arrivare a Sant'Agnello, ma non è così semplice come sembra, bisogna comunque spingere ed è dura, mi sento vuoto non ho mangiato abbastanza a causa dei pochi ristori, le energie sono al limite, c'è solo una cosa da fare non pensarci, sopportare e andare avanti, arrivo all'ultimo KM, è pianura ma gli ultimi 500 mt con mio stupore sono in leggerissima salita, ma come immaginerete sono stati i più duri, volevo fermarmi e camminare un pò, ma mi sono imposto di continuare, non morirò proprio adesso.
sembro fresco ma non è così
Taglio il traguardo in 3h49,45, sono veramente svuotato, ma soddisfatto x aver terminato l'ennesima maratona, subito cerco con lo sguardo la moglie, eccola sorridente e più in forma di ieri sera, subito senza sedermi un'attimo andiamo a ritirare il pacco gara e il rimborso dell'iscrizione, poi visto che ci sono i massaggi ne approfitto subito, sono a fianco alla Casiraghi, anche lei ne approfitta, male non fanno di certo, terminati andiamo al pasta party, a mangiarci un bel piatto di pasta, ne ho proprio bisogno, adesso però è l'ora di una bella doccia e un pò di riposo.

Purtroppo non durerà a lungo, infatti dopo un'oretta il programma prevede una visita ad Amalfi poi ritorno a Sorrento con cena sempre da Franco, pizza e birra è quello che ci vuole, e per finire alcune vasche, come si suol dire, a vedere questa bellissima cittadina illumina a festa, qui le feste natalizie si sentono in modo particolare, ora a nanna, me lo merito.

Lunedì 28
Oggi il programma è la visita di Napoli, la signora ci ha scritto un'itinerario che dovremmo fare con le cose principali da vedere, dopo una bella colazione con dolci nostrani e spremuta freschissima si parte con la Circonvesuviana. Passiamo sotto il Vesuvio è veramente affascinante, mi son promesso che alla prossima mia visita, non mancherò di fare l'ascesa al cono, partendo da Pompei. Dico solo che Napoli è bellissima e unica, le sue vie, la sua gente i suo musei, in pratica abbiamo visto in 5h parecchie cose, dopo aver mangiato a pranzo un bel panino napoletano e un saltimbocca sul tardi al bar Gambrinus in piazza Del Plebiscito ci siamo fermati a prendere n cappuccino, con una sfogliatella e un BABBA, questi penso siano i colpevoli, poi capirete.

Infatti tornando a Sorrento comincio a sentire i primi sintomi allo stomaco, la sera era in programma una cena di pesce ma avevo già capito che era impossibile, per farla breve sono stato male x parecchie ore, in bagno non meno di 20 volte, probabilmente un'intosiccazione oppure LU'BABBA con il SALTIMBOCCA non van d'accorso, chissà, fatto stà che ancora adesso non stia bene, dopo la maratona questo inconveniente non ci doveva essere, sono uno straccio, le forze sono svanite, speriamo di recuperare presto.

Un saluto a tutti ma sopratutto BUON ANNNO


4 commenti:

the yogi ha detto...

che bella esperienza! :) oltre alla tua grande gara hai parlato di luoghi a me molto cari....

Sarah Burgarella ha detto...

Evvai Mitico! Alla scoperta di un'altra bella Maratona, così si fa! Auguroni Mitico, Buon Anno!

mercuriodacorsa ha detto...

GRANDE MITICO......BUON ANNO A TE E SIGNORA. N.B ANNO SI SCRIVE CO 2 N..... CIAO

ciro foster ha detto...

MITICO....EPICO, ADDIRITTURA! BELLISSIMI POSTI A CUI SONO LEGATO DA FREQUENTAZIONE DI AMICI. LA PROSSIMA VOLTA TI CONVIENE FARE + SCORTE DI PIZZA A METRO DA 'GIGGINO 'O SOZZUSO' INVECE DEI BABBA'!!!
BUON ANNO 2010 DI CORSE DIVERTIMENTI E GARE ECO-TRAIL-COMPATIBILI! A PRESTO!