------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

DOLOMITIDIBRENTA

DOLOMITIDIBRENTA

cappadocia ultratrail

cappadocia ultratrail

lunedì 14 febbraio 2011

TE LA DO IO VENEZIA - 2° TA


Partiamo verso le 10, Giorgio, Marco ed Io con le rispettive mogli, il sole anche se non troppo limpido ci ha accompagnato sino a Venezia, siamo fortunati almeno x oggi, parcheggiamo l'auto a Mestre per poi prendere il treno sino a S.Lucia, qui avremmo potuto prendere il vaporetto ma visto il bel tempo e l'ora, decidiamo di arrivare al nostro hotel, vicino al ponte di Rialto, sul Canal Grande, camminando, però i ponticelli si son fatti sentire.

Dopo esserci riposati un'oretta usciamo per un giretto, decidiamo di arrivare sino Piazza San Marco, l'appuntamento x la sera è alle 18 all'hotel, di gente in giro c'è ne, e camminare in quelle viuzze è complicato, fermo, riparti, DX, SX, un zig zag continuo, senza considerare le fermate delle mogliettine ai negozi, questa è la vera fatica no correre.

Alle 17,45 eccoci di ritorno alla pensione Guerrato,  stasera ci sarà il BACARO TOUR, nel frattempo ecco che saluto alcuni amici runner arrivati, i quali soggiornano anche loro qui, i nostri amici e organizzatori Veneziani hanno prenotato appositamente un Bacaro dove mangeremo e berremo in santa pace.



E' stata proprio una bella serata, stuzzichini favolosi, baccalà, salmone ecccc, accompagnati da un prosecco favoloso, io quando c'è da ballare ballo, non nel senso atletico, ed allora non penso al domani, ed infatti devo dire che ero bello cotto, a forza di sorseggiare quell'ottimo nettare.

Terminata la fatica si esce per andare al prox, questa volta niente mangiare però bere sì, ci siam fatti tutti uno Spriz, fuori nella piazzetta piena di gente che beve, e dai giò ancora, ora visto che era prestino decidiamo di andare a mangiare una pizza, questa volta birra, però sommate le precedenti bevute, lo STRAVIZIO E' FATTO.

Non ci crederete, ma avendo cominciato prestino il Tour, siamo usciti dalla pizzeria, non tutti, belli cotti, ci sembrava quasi mezzanotte ed infatti poi si è deciso di andare a nanna, io non sono un bevitore di vino o alcolici, però in compagnia ci stà, Una tantum però ad un certo punto crollo, alla notte poi un pò di mal di testa c'è stata, ma la mattina a colazione ero già a posto, infatti mi son mangiato un pò di tutto.

Alle 9,15 partiamo destinazione palestra, sarà la nostra base d'appoggio, qui rivedo tantissimi amici e ne conosco di nuovi, questo è il bello del TA, ci si spoglia e via tutti in piazza per la partenza, prima però è d'obbligo la foto di rito


E' arrivata l'ora, si parte, il percorso è stato variato dal'amicio Kapo, Giorgio & C. ma alla fine i Km saranno circa gli stessi, correre in una città del genere è Unico al Mondo ed è fantastico, oltre a scoprire luoghi nascosti, Roby e Tetano erano sempre pronti a comunicarci prezioni indicazioni storiche al nostro passaggio. Per gli accompagnatori anche quest'anno Alessia si è offerta come guida, questo è il suo sito http://www.guidaturisticavenezia.it/ , poi il nostro passaggio in Piazza San Marco è stato Mitico, con il nostro coro si siamo aperti un varco tra la folla,  festante al nostro passaggio.

Eccoci arrivati in palestra, abbiamo percorso circa 25 KM con D+ 800 ( non sò se veritiero, però può anche essere con questi tantissimi ponti), dopo una rinfrescante doccia, lasciamo i bagagli nel negozio di Kapo e poi tutti al ristorante Barbanera per i pranzo.
Lo concludiamo con le numerose frittele offerte dall'organizzazione, accompagnate dal consueto prosecco, ringrazio Cristiano e Giorgio & C. per la perfetta organizzazione, non era facile con le tante persone, se si rifarà non mancherò di ritornare, ora Vi aspetto il 17 Aprile al TA Parco San Bartolo, tante persone ci saranno, in particolare gli amici siciliani, che sono venuti appositamente x questo TA, Giorgio Tiziana e sorella, con i quali ho deciso di fare un gemellaggio, loro verrano al mio TA, ed io andrò da loro a Pantelleria il prox 4 settembre per la omonima Ecomaratona, non penso sarà una gran fatica, anzi è un piacere.

Il ritorno a casa è stato velocissimo, in pratica da Mestre a Cattolica tutta una tirata, senza mai fermarmi, non perchè avevamo fretta, ma vista la mia ottima condizione, in pratica non mi sentivo stanco, e nessuno ha avuto il bisogno di fermarsi, in 2h30 eravamo a casa.
Ora mercoledì si parte x Lanzarote, ho sentito Max che già si trova li, e mi ha comunicato che ieri c'erano 24°, sole e bagno assicurati, l'unico problema sarà in gara, non sarà facile correre a queste temperature, dopo il tanto freddo, ma  meglio così che il tempo brutto, sarà un successo.

Ciao a tutti alla prox avventura

7 commenti:

theyogi ha detto...

spettacolo puro! vedrai se prima o poi non faccio sta follia......

Miticojane ha detto...

Yogi ti aspetto il 17 aprile, vedrai che non te ne pentirai

Caio ha detto...

Cresce l'aspettativa per parco San Bartolo: so già che non sarai da meno dei fantastici veneziani. E abbiamo anche trovato babysitting per Mateja (Viva LadyJane)! Ma ora goditi le Canarie.

Miticojane ha detto...

Caio hai ragione dopo tanta fatica un pò di riposo ci vuole, 82 km ahahahah, sarà sicuramente una piacevole sofferenza

Tosto ha detto...

ormai sei un abituè di questa gita podistica, adesso una bella gita riposante per te :) eh eh he
in bocca al lupo

Michele ha detto...

La prossima volta cercherò di venire anch'io. Comunque pensa che coincidenza. Nella foto che c'è a pag. 89 di quelle che hai pubblicato su Picasa mi hai fotografato mentre passavo....

Miticojane ha detto...

Tosto grazie, ti dedicherò un tuffo

Michele allora al prox anno, le voci parlano di un Venice by Night oppure ho proposto di conquistare altre isole limitrofe, vedremo