------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

DOLOMITIDIBRENTA

DOLOMITIDIBRENTA

cappadocia ultratrail

cappadocia ultratrail

venerdì 22 aprile 2011

SANBARTRAIL 2011 - FANTASTICO


Finalmente è arrivato il giorno del giudizio, è 1 settimana che ci penso, devo dire che sono anche un pò emozionato, ed è giusto visto che i riflettori sono tutti puntati su di me, le persone conoscono la mia faccia, anche se il lavoro è di gruppo, comunque son certo e convinto che sarà un successo, molto dipenderà anche dal meteo.

Sabato ore 12, decido di andare a pulire il nuovo sentiero che faremo, son partito con un rastrello e 1 sega, ma non da legno ma da ferro, non ho trovato di meglio, pensando che in qualche modo potessi riuscire a tagliare qualche tronchetto che sporge nel sentiero, ed invece niente, solo con la forza delle braccia qualcuno sono riuscito a toglierlo e con il rastrello a pulire un tratto poco visibile, dove altrimenti non si sarebbe capito dove passare.

Dopo questa Stracata, nel pomeriggio verso le 17 mi reco all'hotel Marinella dove soggiornano gli amici ST che parteciperanno al TA, ne sono già arrivati tanti, dopo i vari saluti si aspetta assieme l'arrivo dei 2 trenini che ci porteranno a Gradara, ecco che arriva anche Nadia con il nostro nipotoino, Filippo Junior, accompagnato da Filippo e Monica, sono tutti molto entusiasti, specialmente quelli con i bambini, alle 18 si parte alla volta del Castello.

Arrivati giretto dentro le mura, per arrivare, come prestabilito al chiosco Del Luppolo, dietro le Mura, a consumare l'aperitivo, piada con affettati abbinata ad un'ottimo vino, devo ripetermi di nuovo, ma i commenti e le facce mi fanno capire che tutti sono rimasti a bocca piena, cioè stupiti.

Rientriamo alla base, tutti contenti di questa uscita, ora ci aspetta la cena a Buffett, e che cena, Alessandro non ci ha fatto mancare nulla, oltre le aspettative, SE MAGNNATO come dei Porci, (si fà x dire) veramente all'altezza, terminato il lauto pasto, ci accomodiamo all'aperto, nel giardino, anche se questa sera è un pò freschino, è arrivata l'ora del Breafing.

Prima di presentare il percorso, Sergio Alias Bostre presenta a tutti noi il grande Ivan Cudin, il quale ha accettato il mio invito  a partecipare a questo TA, donandogli un pensiero da parte del Comune e dell'associazione albergatori, è stato un'onore averlo tra noi, poi anche il Sindaco a ringraziato tutti i presenti per aver partecipato a questo Evento, Gabicce e Parco un Mix Unico.

Ora tocca a me spiegare il percorso con l'aiuto di foto fatte nella prova TA, è stato divertente all'inizio perchè le foto uscivano non in ordine ma cominciavano dalla fine, pertanto spiegavo che la salita che vedevamo l'avremmo fatta in discesa e così via, ma poi alla fine siamo riusciti a farle partire in ordine e finalmente è stato più semplice spiegare il percorso.

Adesso è l'ora della musica e del Karaoke, devo dire che se anche la serata non era caldissima, ci siamo ugualmente scaldati e divertiti cantando in compagnia varie canzoni, poi c'era anche un'ottima bottiglia  di grappa a darci una mano, anche se poi alla notte mi è arrivato il conto, A NO DURMI', un leggero mal di testa mi ha accompagnato sino alla mattina, non ho il fisico.

Sono le 7,30 eccomi puntuale al Marinella, ancora non c'è nessuno, decido di andare con il pulmino al parcheggio dove arriveranno i partecipanti della domenica, fatto un viaggietto poi il testimone lo passo ad un collaboratore di Alessandro, mentre io aspetto assieme a tutti i Trailer la partenza alle 9, gli ultimi ad arrivare sono i NEVER di Senigallia, ragazzi giovani e simpaticissimi.

Ore 9, foto di gruppo e si parte, primi 550 mt su sabbia poi prendiamo il sentiero che ci porterà sotto al Posillipo, a Gabicce Monte, faremo un D+ 120 in 1 km, bello e in alcuni tratti anche ripido, attraversato il paese scendiamo nel sentiero DEL COPPO, che ci porterà sulla spiaggia, anche questo abbastanza ripido ma molto NATURE, ora ci resta un piccolo tratto su sassi per poter arrivare al porto di Vallugola, qualcuno voleva veder la barca di Valentino ma non c'è STA' .

Ora prendiamo il sentiero lungo il crinale che ci porterà sul tetto del mondo, a circa 200 mt slm, è molto bello e non lo dico io ma chi partecipa, se ci fosse stata una giornata limpida con mare calmo sarebbe stato NA FAVOLA, comunque ci è andata grassa anche così, non lamentiamoci, ci fermiamo un'attimo x raggruppare il gruppo, qualche foto e si riparte, destinazione mare.

Infatti non saliamo a Casteldimezzo ma scendiamo verso la spiaggia, dove c'è l'ex ristorante di Valentino, il Circolino, ci aspetta adesso sabbia mista sassi e più avanti solamente sassi belli grossi, dove correre non è impossibile ma molto rischioso x le caviglie, sino alla spiaggia di Fiorenzuola di Focara, a metà strada ci si presenta una delle tante frane, ma questa è bella fresca e grossa, non si poteva chiedere di meglio, io ad esempio sono passato vicino all'acqua, altri hanno cercato di girarci intorno per non finire dentro LA LECCA simile al cemento, salendo quasi verticale, per poi ridiscendere più avanti, ma qualcuno se fregato comunque, perchè ci è finito dentro lo stesso pensando che fosse secca, quasi fino al ginocchio sono sprofondati poi non restava che andare in acqua a lavarsi altrimenti l'argilla è come il cemento, si solidifica,  è stato divertente questo tratto, prox anno vedrò di aggiungere altri ostacoli.

Eccoci arrivati alla spiaggia di Fiorenzuola, ricompattiamo il gruppo, poi risaliamo sino in paese, un bello strappetto di circa 1,2 km, manca poco al ristoro, per arrivarci manca solo un piccolo tratto di sentiero nel bosco, bello fresco e ombreggiato, finita la salita ecco il meritato ristoro, ci accolgono con il loro consueto sorriso, Sergio e Fabrizio, la tavola è bella imbandita di frutta, briosche, thè e acqua, l'abbuffata ha inizio.

Son passati 10 minuti,  ripartiamo, passo dentro il borgo, non posso non farlo vedere al gruppo, è troppo bellino e caratteristico, poi dai giardini c'è una vista spettacolare sull'Adriatico, qualche minuto e ripartiamo alla volta di Casteldimezzo, breve sosta anche qui, con bevuta nella fontana, e via di nuovo destinazione Golf Club Vallugola, x arrivarci passeremo nel nuovo sentiero che ho un pò pulito sabato, ma non abbastanza, visto che una Signora è caduta proprio nel tratto dove bisognava stare attenti dove mettere i piedi, nulla di grave fortunatamente, ma una bella botta al naso se le beccata, queste sono le insidie del mestiere.

Entriamo dentro al Parco, lo faremo in salita, i grandi prati fioriti sono magnifici, verrebbe voglia di fermarsi e sdraiarsi al sole, ma IMPOSSIBLE, non abbiamo tempo, ci aspetta ora il 2° ristoro, una breeve sosta di 5 minuti e poi si riparte, prendendo subito un sentiero direzione Vallugola, terminato prendiamo a SX su x il sentiero che conduce alla Vigna del Mar, in un breve tratto, troveremo un pò di fango e delle corde, necessarie x salire in quel tratto.

Manca poco all'arrivo, siamo a Gabicce Monte, passiamo dietro la chiesetta e prendiamo un bel sentiero tutto in discesa, che conduce verso la statale, ci aspetta ora l'ultima salita, l'ultima fatica, sino al chiosco x Gabicce Monte, da qui vediamo la nostra meta, in basso la spiaggia e gli hotel.

Arrivati in spiaggia ordino al gruppo di mettersi in doppia fila, mi domandono perchè, la risposta, capirete all'arrivo, alcuni sono indisciplinati e devo mio malgrado riprenderli, BURDELL AN MI FE' INCAZE', A VI CAPIII, manca poco al traguardo, si vedono le bandiere che sventolano, i ragazzi che ci applaudono e incitano, si sente in lontananza la musica a tutto volume, tutto ciò è emozionante, ci fà sembrare degli eroi.

Eccoci arrivati, ci accoglie una bella bionda, ecco la sorpresa, il suo compito è metterci al collo la meritata Medaglia, si aggiungerà poi Nadia a dare un'aiuto, ecco perchè in doppia fila, un bel pensiero che tutti hanno apprezzato, sono passate quasi 4h, saranno solo 23/24 km con D+ 1000, però si son comunque sentiti, il bagnetto purtroppo non è stato fatto, causa maretta e vento, sarà x il prox anno, poi dopo esserci ristorati, tutti a fare la doccia, molti tra cui Io, l'abbiamo fatta all'aperto, a fianco l'hotel, Alessandro ne ha fatte installare 2 appositamente.

Questa bellissima mattinata si è conclusa con ottimo pranzo, sempre a Buffet, peccato mi sono dimenticato di fare delle foto, così Vi rendavate conto, terminato ci siamo accomodati in giardino, a riscaldarci sotto il sole. A questo punto ho aspettato che tutti partissero, è stato un Fantastico Week End, non solo x me ma x tutti, i commenti di tutti sono stati molto positivi, anzi Superlativi, è sicuramente un'appuntamento da ripetere, non solo 1 volta l'anno, ma se possibile anche 2.

Infatti stò pensando se riproporlo a fine stagione, con una modifica Appetitosa, diventerà un Doppio TA, già alcuni non vedono l'ora, si correrà il sabato sera e poi la mattina dopo, con 2 percorsi diversi, Vi aggiornerò dopo aver consultato i collaboratori, da parte Mia, dell'Hotel Marinella e dell'Atletica 75 di Cattolica, ringraziamo tutti i partecipanti a questo magnifico TA, eravamo in 60/70, tra i vari percosi, + gli accompagnatori, è stato un vero SUCCESSO e un piacere averVi tra noi, è stato bellissimo vedere i vostri visi sorridenti e felici, questo era l'obbiettivo, ci siamo riusciti, al prox SANBARTRAIL, un saluto a tutti. 



LE MIE FOTO

FOTO DI  BISO
FOTO DI FEDE
FOTO DI CATENA
GIORGIO
FOTO DI GEOGEO3

3 commenti:

KayakRunner ha detto...

Complimenti Mitico! Mi aveva già raccontato tutto Nuvola fin nei minimi particolari che solo un precisino come te poteva inventarsi. Spero la prossma volta di esserci anch'io!

theyogi ha detto...

ospite attento e premuroso, nonché vulcanico! fortunati i tuoi conterranei... ;)

Caio ha detto...

Valeva la pena aspettare qualche giorno per leggere il tuo resoconto. GRANDE! Anzi, MITICO. Alla prossima