------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

DOLOMITIDIBRENTA

DOLOMITIDIBRENTA

cappadocia ultratrail

cappadocia ultratrail

domenica 11 marzo 2012

TOT. 109,20


Le previsioni si sono avverate, avevo in mente un risultato del genere se non avessi avuto problemi fisici, prima esperienza in una competizione del genere, 12H Venice Ultramarathon, sveglia alle 4, alle 5,10 sono puntuale al casello di Rimini Nord in attesa di Golo, disputeremo assieme questa nuova avventura, lui si accontenterà della 6H.

Fortunatamente non c'è tanto vento, giornata bella soleggiata, tanti amici, che la Festa abbia inizio, con un pò di ritardo si parte, io come al solito non rispetto i tempi ipotizzati, purtroppo vado a senzazione, non riesco a rallentare ma tempo c'è tempo x farlo, parto x qualche giro in compagnia di Adriano, forte Ultramaratoneta che si cimenta nella 24H.


Il circuito mi piace, siamo a ridosso della laguna di Venezia, in lontananza si vede il campanile di Piazza San Marco,oltre a riscaldarci questo bellissimo sole ci abbronza anche, eccomi al 20 km, lo chiudo in 1,45, il 30° in 2,29, il 40° in 3,33 e il 50° in 4,31, passaggi un pò troppo veloci pensando che mancano 7H30, vorrà dire che rallenteremo dopo o meglio cammineremo un pochino.


Ad ogni giro mi fermo sempre ai 2 ristori, in quello principale all'arrivo mi sazio a dovere, non manca nulla, compresa pasta, birra caffè ecc, arrivato al 30° km è l'ora del cambio gomme, dopo le Brooks minimal è arrivato il momento delle Fast Karhu, poi verso la fine di nuovo le leggere.


Dopo il 50° km le gambe cominciano ad indurirsi, sò che stà arrivando un momento di crisi, dolorini dappertutto e la corsa è diventata + difficoltosa, nei momenti + duri cammino x piccoli tratti e poi riparto, questa è la giusta tattica, ci sono 2 tratti dove è + duro correre, sono 2 rettilinei molto lunghi, uno a metà circuito e l'altro che porta all'arrivo.



Verso le 17,30 mi cambio, comincia a essere freschino e si avvicina la notte, mi copro il giusto e riparto, dopo aver mangiato un'altro piatto di pasta in bianco con formaggio e un bicchiere di birra, adesso inizia la vera gara, la 6H è terminata ed ora si corre molto spesso da solo, in compagnia dei tuoi pensieri e dolori.

Arrivato alla 10° ora di corsa, mi sento molto meglio ed infatti corro + leggero, le varie crisi sembrano passate, nell'unica salitella del percorso riesco a correrla anzichè camminarla, l'11° ora un pò meno, forse a dipeso anche dalla temperatura che si è abbassata, in certi tratti sulla lagura l'umidità si faceva sentire eccome.


Siamo arrivati finalmente all'ultima ora, si girerà nel pattinodromo lungo 600 mt, prima di cominciare mi ristoro, mangio un bel brodino con dentro un TUC, così mi hanno consigliato gli amici, vedrai ti farà molto bene, ed infatti avevano ragione, non sò come mai ma ho cominciano a macinare giri ad un ritmo molto elevato, + che all'inizio, senza mai rallentare, poi quando passavo davanti al traguardo diverse volte lo speaker oltre a comunicare il nome di tutti i partecipanti al passaggio, ha scandito anche " ecco che arriva il MiticoJane", devo dire che fà piacere.

Manca poco alla fine, 15 minuti, non sò xchè ma la stanchezza non si sente, o meglio è molto attenuata, sarà l'adrenalina che sale visto che manca pochissimo alla fine di questa Avventura, mi manca mezzo giro, sento lo speaker che comunica che manca 1 minuto e 30, è FATTA, aumento il passo e taglio il traguardo felice e contento.


Al momento non sò quanti km ho fatto, ora ho voglia di fare dei massaggi, decido di fare subito la doccia, terminata vado dai massaggiatori, dopodichè guardo se la classifica è stata aggiornatacon grande felicità vedo che ho percorso 109,20 KM, 4° Assoluto maschile e 1 di Categoria, come prima Esperienza è andata alla grande, sia come km che come Classifica, purtroppo non ho potuto aspettare le premiazioni, Golo ed io siamo subito partiti verso casa, arrivato alle 3,30 nel letto e alle 6,30 ero già alzato, 24 ore NOSTOP, non sono riuscito a dormire causa un problemino ad una gamba, è il minimo che può succedere, spero solo che passi presto, domeniva avrei la 21 al Gros Rimini. FOTO

cala il Tramonto sul Circuito

Ultima cosa un ringraziamento agli organizzatori, sono stati Grandi, disponibili in tutto, non mancava nulla, come 1° Edizione voto 10, penso proprio che proverò ancora questo tipo di gare, mi garbano, magari anche una 24ORE, staremo a vedere, ora prox Appuntamento è l'ECOTRAIL DE PARIS, 50 KM, sarà sicuramente anche questo un successo, un saluto a tutti

6 commenti:

theyogi ha detto...

grande danì! più che mitico, sei immenso... l'avevo già detto?

francos ha detto...

Dopo aver letto ho capito l'impresa, grande Mitico.

Flavio ha detto...

Bellissimo resoconto! A vederti nelle foto non sembri nemmeno più stanco di tanto!
Sei veramente MITICO!!!!

insane ha detto...

Complimenti! ;) ..nemmeno me la immagino una roba del genere,bravissimo!

Miticojane ha detto...

Grazie ragazzi, i complimenti fan sempre piacere, spero solo che il problemino ad una gamba passi in fretta, è un'esperienza che consiglio a tutti, magari all'inizio con la 6H ma io non sono normale purtroppo, mi sentito che sarebbe potuta andare bene, ho rischiato ed è andata, ciao a tutti

Caio ha detto...

E' stata davvero una grande avventura, Danilo. Certo che vederti passare a quel ritmo dopo solo 3h mi ha impressionato. Comunque, come al solito, è stato un successo! E' sempre un piacere incontrarti.